Ondabox | Cartone ondulato, l'imballaggio 'green'
Nove imballaggi di cartone ondulato su 10 vengono recuperati ogni anno. Il macero ritorna nel ciclo produttivo del cartone ondulato, che rappresenta in Italia l’80% della materia prima impiegata per la sua produzione.
plastica, imballaggi, carta, cartone
15721
post-template-default,single,single-post,postid-15721,single-format-standard,theme-bridge,woocommerce-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,,vertical_menu_enabled,columns-4,qode-theme-ver-16.7,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.5,vc_responsive

Cartone ondulato, l’imballaggio ‘green’

Cartone ondulato, l’imballaggio ‘green’

Cresce l’industria italiana di questo packaging green, +3,62%.

Nove imballaggi di cartone ondulato su 10 vengono recuperati ogni anno. Il macero ritorna nel ciclo produttivo del cartone ondulato, che rappresenta in Italia l’80% della materia prima impiegata per la sua produzione. Il restante 20% è costituito da fibre vergini, provenienti da foreste gestite in modo responsabile e controllato, con piani di riforestazione superiore a quelli di taglio (per ogni albero tagliato per produrre cellulosa ne vengono piantati mediamente tre). Ad attestarlo sono le certificazioni internazionali Pefc e Fsc. Grazie al lavoro di Comieco, il consorzio nazionale per il recupero e il riciclo degli imballaggi a base cellulosica, ogni anno in Italia l’88% degli imballaggi di carta e cartone vengono avviati a recupero, l’80% a riciclo.

Il settore del cartone ondulato in Italia vale circa 4 miliardi di euro, per una produzione annuale in superficie che nel 2018 sale a sette miliardi di mq prodotti nel corso dell’anno contro i 6,75 miliardi del 2017 (+3,62%).

Fonte: https://www.adnkronos.com/sostenibilita/best-practices/2019/05/16/cartone-ondulato-imballaggio-green_0LzLyt1bQX0QssALTPIHGJ.html?refresh_ce